• Home
  • Blog
  • Cos’è Google Analytics e quali vantaggi offre.

Cos’è Google Analytics e quali vantaggi offre.

Google Analytics è un servizio di web analytics di Google che permette di monitorare e analizzare l’attività dei visitatori all’interno di un sito we o di una app.

Con Google Analytics abbiamo la possibilità di analizzare l’acquisizione del traffico di utenti (quanto traffico il sito riceve, quale è la sua origine, quale zona geografica, quali fasce di età, di sesso, di interessi, ecc.), il comportamento degli utenti all’interno del sito (quante pagine vengono visitate, il tempo di una sessione, i rimbalzi dal sito, i flussi di navigazione), le conversioni (ovvero quando gli utenti effettuano un’azione che fa parte di un obiettivo specifico dell’azienda, in genere volto a trasformare un utente in cliente, ad esempio l’acquisto di un prodotto o un servizio, l’iscrizione ad una newsletter, il download di un ebook).

Vantaggi nell’utilizzare Google Analytics

L’analisi del sito è un momento cruciale per valutare l’efficacia del sito web rispetto agli obiettivi aziendali prefissati e per individuare punti di forza e di debolezza con criteri oggettivi, basandosi su dati misurabili e tacciabili e non solo su osservazioni soggettive. Dall’attività di analisi si ricavano indicazioni e linee di sviluppo per diversi ambiti di lavoro attorno ad un sito: user experience, ui, il copy writing, il lavoro SEO e SEM, il lavoro di content marketing, ecc. Infatti il comportamento degli utenti incide sempre più come fattore di posizionamento su Google. Non solo il comportamento degli utenti sulle SERP del motore di ricerca, cioè i click sui risultati, ma anche e soprattutto il comportamento che gli utenti tengono all’interno del sito. Comprendere cosa e come gli utenti navigano all’interno del sito, tramite appunto Google Analytics, rappresenta una parte fondamentale anche del lavoro SEO di oggi. 

Ottenere il servizio gratuito di Google Analytics

Per usufruire del servizio di Google Analytics dobbiamo utilizzare un account Google con il quale aprire un account Analytics. Per iniziare a monitorare un sito, è necessario inserire nel codice delle pagine uno snippet contenente un ID di monitoraggio unico. Un modo per implementare Google Analytics sul sito web è utilizzare Google Tag Manager.

Google Tag Manager è un servizio di Google che permette la gestione dei tag su un sito web o su un’app. Un tag è uno snippet di codice che invia informazioni a terze parti, come Google. Questo consente di aggiornare facilmente tutti i tag e gli snippet di codice, come quelli di Analytics, di Google Ads, e gli altri.

L’interfaccia di Google Analytics

Google Analytics raccoglie i dati in rapporti che sono disponibili nelle diverse sezioni selezionabili nel suo menu.

Sezione Pubblico

Nella sezione Pubblico troviamo una serie di rapporti che ci forniscono informazioni dettagliate sugli utenti che accedono al sito. Ad esempio troviamo i dati demografici, l’età e la distinzione per sesso, i dati di provenienza geografica e linguistica, le categorie di interesse degli utenti, i dispositivi, browser e reti utilizzati per  la navigazione. Dati sul ritorno degli utenti al sito, per valutare la capacità di fidelizzare gli utenti. I flussi di navigazione all’interno del sito.

Sezione Acquisizione

Nella sezione Acquisizione troviamo una serie di rapporti inerenti all’acquisizione del traffico. E’ possibile approfondire come gli utenti raggiungono il sito e come si differenzia il loro comportamento, le conversioni in relazione al canale e alla sorgente di traffico. Conosciamo ad esempio il traffico proveniente da ricerca organica (effettuata da motore di ricerca), il traffico diretto (gli utenti che sono giunti direttamente senza passare da motori di ricerca, social, ecc.), tramite i sociali, tramite i referral (cioè tramite dei siti esterni).

Sezione Comportamento

Nella sezione Comportamento abbiamo a disposizione i rapporti con dati sul coinvolgimento degli utenti all’interno del sito. Qui possiamo analizzare metriche come il dato sul numero complessivo di visualizzazione delle pagine del sito (ripetute o uniche), il tempo medio passato sulla pagina, la frequenza di rimbalzo (con cui conosciamo la percentuale di sessioni in cui non ci sono interazioni con la pagina: l’utente accede alla pagina ma esce senza interagire con la pagina stessa. La percentuale di uscita con cui possiamo conoscere la percentuale delle volte che una pagina è stata l’ultima visitata del sito. Possiamo avere i dati del comportamento diviso sulle diverse pagine del sito, conoscere dati approfonditi sulla velocità delle pagine, analizzare il flusso di comportamento degli utenti all’interno del sito. 

Sezione Conversioni

Abbiamo la sezione Conversioni, con i rapporti inerenti appunto le conversioni degli utenti  all’interno del sito, aspetto fondamentale per monitorare gli obiettivi del sito web sulla base di quelli aziendali.

Altre funzioni

Infine è possibile anche conoscere i dati del sito in tempo reale ed è possibile personalizzare questi rapporti di dati, sfruttando la segmentazione per studiare dei sottoinsiemi di utenti o sessioni.

Nell’area amministrativa del sito si gestiscono tutte le impostazioni di Google Analytics, come il codice di monitoraggio, le autorizzazioni degli utenti, le impostazioni di visualizzazione, i filtri, i segmenti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rimani aggiornato con le nostre offerte e novità